L’ occhio come mestiere: incontriamo Enzo Isaia – ana asti

L’ occhio come mestiere: incontriamo Enzo Isaia

Storie e avventure fotografiche raccontate da Enzo Isaia.

La sede della Sezione degli Alpini di Asti (corso xxv Aprile, 71) ospiterà mercoledì prossimo 20 marzo alle ore 21, con ingresso libero, un interessante incontro con il fotografo professionista Enzo Isaia. Cinquant’anni di passione e di immagini scattate per la pubblicità, l’industria e la comunicazione. Senza rinunciare alle ricerche personali su paesaggi del Monferrato, settembre astigiano, cieli torinesi, reportage, ritratti, architettura, cani metropolitani, peonie, grappoli notturni… Per ogni fotografia, un racconto.

Enzo Isaia, nato a Pordenone, dopo un percorso universitario presso il Politecnico di Architettura di Torino, alla fine degli anni Sessanta sceglie di dedicarsi interamente alla fotografia. Specialista del settore pubblicitario, con particolare vocazione per i grandi still life – moto, automobili, autocarri, trattori, macchine movimento terra, treni, navi ed aerei – per oltre dieci anni è stato fotografo ufficiale delle vetture Ferrari e Maserati. Tra le sue mostre itineranti, “Noi Alpini” è quella che riscuote maggiori consensi: esposta in trentadue città, si avvale del tributo di ben 90.000 visitatori.

Si consiglia la prenotazione dei posti in tempo utile, direttamente presso la Sede A.N.A. Asti.

ISAIA+G222
L’ occhio come mestiere: incontriamo Enzo Isaia