Campo Scuola Protezione Civile – ana asti

Campo Scuola Protezione Civile

Conclusa la quinta edizione del Campo Scuola “Anch’io sono la protezione civile” cronaca di un successo annunciato dell’attività della Protezione Civile.

“Anch’io sono la protezione civile” sì è conclusa sabato mattina 6 luglio. Un successo la quinta edizione del campo scuola degli Alpini della Sezione ANA di Asti organizzato e gestito dalla sua Protezione Civile, con il patrocinio di Prefettura, Provincia di Asti e Comune di Revigliasco e con il contributo della Cassa di Risparmio di Asti, fa parte di un progetto a livello nazionale del Dipartimento della Protezione Civile. E prima della consegna degli attestati ai ragazzi partecipanti, Fabrizio Pighin presidente della sezione degli alpini astigiani nel suo “breve” discorso si è complimentato con tutti i partecipanti per l’impegno profuso durante il Campo Scuola che quest’anno si è tenuto a Revigliasco. Ma il plauso finale, il Presidente l’ha tributato a tutto lo staff della Protezione Civile, dal Coordinatore a tutti i Volontari instancabili e preziosi come sempre che anche in questo campo scuola non si sono mai risparmiati.

Sette giorni intensi in cui i ragazzi, dai 10 ai 16 anni, sono stati seguiti e accompagnati dai volontari della “PiCi”, attraverso le molteplici attività, coinvolgenti ed entusiasmanti senza mai perdere di vista la sicurezza personale ma che oltre all’esercizio di vivere civico e alle attività di protezione civile i ragazzi e le ragazze, banditi videogiochi e telefonini, hanno vissuto molteplici ed interessanti attività.

Non sono mancate visite a strutture e enti facenti parte del “sistema” della Protezione Civile: la caserma dei Vigili del Fuoco di Asti con i loro automezzi, il Presidio di Protezione Civile di Alessandria e l’elicottero del 118, con la visita al Centro Addestramento Alpino di Aosta e alla palestra di roccia della Scuola Militare Alpina, dove seguiti e guidati da istruttori dell’esercito si sono cimentati in un’entusiasmante “via ferrata”.

Hanno preso parte ad un’esercitazione di spegnimento fuoco con i colleghi dell’Anti Incedi Boschivi e i Carabinieri Forestali, hanno fatto una simulazione di ricerca disperso con le Unità Cinofile dell’ANA e appreso i segreti delle telecomunicazioni con il Servizio di Emergenza Radio ed infine lezioni con i Carabinieri e la Polizia Postale sui rischi di internet e bullismo, un mini corso di primo soccorso con il 118, senza dimenticare, importantissimi i giochi serali al campo, il “rancio”, il pernotto in tenda, alzabandiera mattutina con il canto dell’inno nazionale…

Una settimana che a detta di tutti i ragazzi, è stata fantastica ed indimenticabile.

Si ringrazia il Coordinamento territoriale della Protezione Civile di Asti per la messa a disposizione dei mezzi e del personale che hanno reso possibile il buon esito e la riuscita del Campo Scuola.

Campo Scuola Protezione Civile