Privacy Policy – ana asti

Informativa sulla privacy

Siamo molto lieti per il vostro interesse nei confronti della nostra associazione. La protezione dei dati è una priorità particolarmente alta per l’Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Asti. L’uso delle pagine Internet dell’Associazione è possibile senza alcuna indicazione di dati personali; tuttavia, se un soggetto interessato desidera fruire di alcuni servizi tramite il nostro sito Web (newsletter), potrebbe essere necessario elaborare i dati personali. Per il trattamento dei dati personali richiediamo esplicitamente il consenso dell’interessato.

Il trattamento di dati personali, come il nome, l’indirizzo, l’indirizzo e-mail o il numero di telefono di una persona deve essere sempre in linea con il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) e in conformità con le norme vigenti in materia di protezione dei dati. Mediante questa dichiarazione sulla protezione dei dati, la nostra associazione desidera informare il pubblico in generale sulla natura, l’ambito e lo scopo dei dati personali che raccogliamo, utilizziamo ed elaboriamo. Inoltre mediante la presente dichiarazione sulla protezione dei dati vogliamo mettere gli interessati al corrente dei propri diritti.

Come controllore, l’Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Asti ha messo in atto le dovute misure tecniche ed organizzative per garantire la più completa protezione dei dati personali trattati attraverso questo sito. Tuttavia, le trasmissioni di dati basate su Internet possono, in linea di principio, presentare lacune di sicurezza, pertanto la protezione assoluta potrebbe non essere garantita. Per questo motivo, ogni persona interessata è libera di trasferire i propri dati personali tramite mezzi alternativi, ad es. per telefono.

1. Definizioni

La dichiarazione sulla protezione dei dati dell’Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Asti si basa sui termini utilizzati dal legislatore europeo per l’adozione del Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR). La nostra dichiarazione sulla protezione dei dati dovrebbe essere leggibile e comprensibile per il pubblico. Per garantire ciò, vorremmo prima spiegare la terminologia utilizzata.

In questa dichiarazione sulla protezione dei dati, utilizziamo, tra l’altro, i seguenti termini:

  • a) Dati personali

    Dati personali: qualsiasi informazione relativa a una persona fisica identificata o identificabile (“soggetto interessato”). Una persona fisica identificabile è colui che può essere identificato, direttamente o indirettamente, in particolare facendo riferimento a un identificatore come un nome, un numero di identificazione, dati relativi all’ubicazione, un identificatore online o uno o più fattori specifici per l’aspetto fisico, fisiologico, identità genetica, mentale, economica, culturale o sociale di quella persona naturale.

  • b) Oggetto dei dati

    L’interessato è una persona fisica identificata o identificabile, i cui dati personali sono trattati dal responsabile del trattamento per l’elaborazione.

  • c) Elaborazione

    L’elaborazione è qualsiasi operazione o insieme di operazioni eseguite su dati personali o su set di dati personali, anche con strumenti automatizzati, come raccolta, registrazione, organizzazione, strutturazione, conservazione, adattamento o modifica, recupero, consultazione , uso, divulgazione per trasmissione, diffusione o altrimenti messa a disposizione, allineamento o combinazione, restrizione, cancellazione o distruzione.

  • d) Limitazione dell’elaborazione

    La limitazione del trattamento è la marcatura dei dati personali memorizzati con l’obiettivo di limitarne l’elaborazione in futuro.

  • e) Profilazione

    Profilazione: qualsiasi forma di trattamento automatizzato di dati personali consistente nell’uso di dati personali per valutare determinati aspetti personali relativi a una persona fisica, in particolare per analizzare o prevedere aspetti riguardanti le prestazioni di quella persona fisica sul lavoro, situazione economica, salute , preferenze personali, interessi, affidabilità, comportamento, posizione o movimenti.

  • f) Pseudonimizzazione

    La pseudonimizzazione è il trattamento dei dati personali in modo tale che i dati personali non possono più essere attribuiti a un soggetto specifico senza l’uso di ulteriori informazioni, a condizione che tali informazioni aggiuntive siano conservate separatamente e siano soggette a requisiti tecnici e organizzativi misure volte a garantire che i dati personali non siano attribuiti a una persona fisica identificata o identificabile.

  • g) Controllore o controllore responsabile dell’elaborazione

    Il controllore o il responsabile del trattamento è la persona fisica o giuridica, l’autorità pubblica, l’agenzia o altro organismo che, da solo o in collaborazione con altri, determina le finalità e i mezzi del trattamento di dati personali; se le finalità e i mezzi di tale trattamento sono determinati dalla legge dell’Unione Europea o italiana, il responsabile del trattamento o i criteri specifici per la sua nomina possono essere previsti dalla legislazione dell’Unione o dello Stato italiano.

  • h) Processore

    Processore è una persona fisica o giuridica, autorità pubblica, agenzia o altro organismo che elabora i dati personali per conto del responsabile del trattamento.

  • i) Destinatario

    Il destinatario è una persona fisica o giuridica, un’autorità pubblica, un’agenzia o un altro ente a cui vengono comunicati i dati personali, sia che si tratti di terzi o meno. Tuttavia, le autorità pubbliche che possono ricevere dati personali nel quadro di un’indagine particolare in conformità del diritto dell’Unione o dello Stato italiano non sono considerati destinatari; il trattamento di tali dati da parte di tali autorità pubbliche deve essere conforme alle norme sulla protezione dei dati applicabili secondo le finalità del trattamento.

  • j) Terze parti

    La terza parte è una persona fisica o giuridica, autorità pubblica, agenzia o ente diverso dall’interessato, responsabile del trattamento, incaricato del trattamento e persone che, sotto l’autorità diretta del responsabile del trattamento o dell’incaricato del trattamento, sono autorizzate a trattare dati personali.

  • k) Consenso

    Il consenso dell’interessato è un’indicazione libera, specifica, informata e inequivocabile della volontà della persona interessata mediante la quale la persona stessa, con una dichiarazione o con una chiara azione affermativa, attribuisce consenso al trattamento dei propri dati personali.

2. Nome e indirizzo del controllore

Controllore ai fini del Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), altre leggi sulla protezione dei dati applicabili nello stato italiano e altre disposizioni relative alla protezione dei dati sono:

Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Asti

corso XXV Aprile, 71

14100 Asti

Italia

Telefono: 0141531018

Email: asti@ana.it

Sito web: www.anaasti.it

nel seguito del documento faremo riferimento alla “Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Asti” con il solo termine “Sezione”

3. I cookie

Le pagine Internet della Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Asti utilizzano i cookie. I cookie sono file di testo che vengono memorizzati in un sistema informatico tramite un browser Internet.

Molti siti e server Internet utilizzano i cookie. Molti cookie contengono un cosiddetto ID cookie. Un ID cookie è un identificativo univoco del cookie. Consiste in una stringa di caratteri attraverso cui è possibile assegnare pagine Internet e server allo specifico browser Internet in cui è stato memorizzato il cookie. Ciò consente ai siti Internet e ai server visitati di differenziare il singolo browser dei soggetti di test da altri browser Internet che contengono altri cookie. Un browser Internet specifico può essere riconosciuto e identificato utilizzando l’ID cookie univoco.

Attraverso l’uso dei cookie, la Sezione può fornire agli utenti di questo sito Web servizi più user-friendly che non sarebbero possibili senza l’impostazione dei cookie.

Il sito www.anaasti.it fa uso esclusivo di cookie tecnici e non mette in atto alcun monitoraggio di abitudini o consumi a scopo pubblicitario. I cookie ci consentono, come accennato in precedenza, di riconoscere gli utenti del nostro sito. Lo scopo di questo riconoscimento è quello di rendere più facile per gli utenti di utilizzare il nostro sito web.

L’interessato può, in qualsiasi momento, impedire l’impostazione dei cookie attraverso il nostro sito Web mediante l’impostazione corrispondente del browser Internet utilizzato, e può quindi negare in modo permanente l’impostazione dei cookie. Inoltre, i cookie già impostati possono essere cancellati in qualsiasi momento tramite un browser Internet o altri programmi software. Questo è possibile in tutti i browser Internet più diffusi. Se la persona interessata disattiva l’impostazione dei cookie nel browser Internet utilizzato, non tutte le funzioni del nostro sito Web potrebbero essere interamente utilizzabili.

 

4. Raccolta di dati e informazioni generali

Il sito Web della Sezione raccoglie una serie di dati e informazioni generali quando un utente o un sistema automatizzato richiama il sito web. Questi dati e informazioni generali sono memorizzati nei file di registro del server. Possono essere raccolti (1) i tipi di browser e le versioni utilizzati, (2) il sistema operativo utilizzato dal sistema di accesso, (3) il sito Web dal quale un sistema di accesso raggiunge il nostro sito Web (i cosiddetti referrer), (4) i sotto-siti, (5) la data e l’ora di accesso al sito Internet, (6) un indirizzo di protocollo Internet (indirizzo IP), (7) il fornitore di servizi Internet del sistema di accesso e (8) qualsiasi altro dato simile e informazioni che possono essere utilizzate in caso di attacchi ai nostri sistemi informatici.

Quando si utilizzano questi dati e informazioni generali, la Sezione non trae conclusioni sull’interessato. Piuttosto, queste informazioni sono necessarie per (1) fornire correttamente il contenuto del nostro sito web, (2) garantire una corretta strutturazione ed un adeguato dimensionamento dei sistemi informatici e della tecnologia del sito web e (3) fornire alle autorità incaricate dell’applicazione della legge le informazioni necessarie per l’azione penale in caso di attacco informatico. Pertanto, la Sezione analizza statisticamente i dati e le informazioni raccolti in modo anonimo, con l’obiettivo di aumentare la protezione dei dati e la sicurezza dei dati della nostra azienda e garantire un livello ottimale di protezione dei dati personali elaborati. I dati anonimi dei file di registro del server sono memorizzati separatamente da tutti i dati personali forniti da un soggetto dei dati.

5. Iscrizione alla nostra newsletter

Qualora sul sito Web della Sezione, gli utenti abbiano la possibilità di iscriversi alla nostra newsletter aziendale, il modulo web di input utilizzato per questo scopo determina quali dati personali vengono trasmessi, nonché la data e l’orario della richiesta di iscrizione alla newsletter.

La Sezione potrà informare periodicamente i propri utenti attraverso una newsletter che può essere ricevuta dall’interessato solo se (1) l’interessato ha un indirizzo e-mail valido e (2) l’interessato ha aderito esplicitamente alla newsletter. Una e-mail di conferma verrà inviata all’indirizzo e-mail registrato da un soggetto interessato per la prima volta per la spedizione della newsletter, per motivi legali, nella procedura di doppia accettazione. Questa e-mail di conferma è utilizzata per dimostrare se il proprietario dell’indirizzo e-mail come soggetto dei dati è autorizzato a ricevere la newsletter.

Durante la registrazione alla newsletter, memorizziamo anche l’indirizzo IP del sistema informatico assegnato dal fornitore di servizi Internet (ISP) e utilizzato dall’interessato al momento della registrazione, nonché la data e l’ora di la registrazione. La raccolta di questi dati è necessaria per intercettare l’eventuale uso improprio dell’indirizzo e-mail di un soggetto dei dati fatto in un secondo tempo, e quindi è utile alla protezione legale del controllore.

I dati personali raccolti come parte di una registrazione per la newsletter saranno utilizzati solo per inviare la nostra newsletter. Inoltre, gli abbonati alla newsletter possono essere informati via e-mail, a condizione che ciò sia necessario per il funzionamento del servizio di newsletter o di una registrazione in questione, poiché ciò potrebbe verificarsi in caso di modifiche all’offerta della newsletter, o nel caso di un cambiamento nelle circostanze tecniche. Non ci sarà alcun trasferimento di dati personali raccolti dal servizio di newsletter a terzi. L’abbonamento alla nostra newsletter può essere risolto dall’interessato in qualsiasi momento. Il consenso alla memorizzazione dei dati personali, che l’interessato ha fornito per la spedizione della newsletter, può essere revocato in qualsiasi momento. Ai fini della revoca del consenso, un link corrispondente si trova in ogni newsletter. È anche possibile comunicare al controller la volontà di disiscriversi in un modo diverso.

6. Cancellazione di routine e blocco dei dati personali

Il responsabile del trattamento deve elaborare e conservare i dati personali dell’interessato solo per il periodo necessario a conseguire lo scopo di conservazione, o nella misura in cui ciò è concesso dal legislatore europeo o da altri legislatori in leggi o regolamenti a il controller è soggetto a

Se lo scopo di archiviazione non è applicabile o se scade un periodo di conservazione prescritto dal legislatore europeo o da un altro legislatore competente, i dati personali vengono regolarmente bloccati o cancellati conformemente ai requisiti di legge.

7. Diritti dell’interessato

  • a) Diritto di conferma

    Ogni soggetto interessato ha il diritto conferito dal legislatore europeo di ottenere dal responsabile del trattamento la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano. Se un interessato desidera avvalersi di questo diritto di conferma, può, in qualsiasi momento, contattare la Sezione.

  • b) Diritto di accesso

    Ogni soggetto interessato ha il diritto conferito dal legislatore europeo di ottenere dal responsabile del trattamento informazioni gratuite sui propri dati personali archiviati in qualsiasi momento e una copia di tali informazioni. Inoltre, le direttive e i regolamenti europei concedono all’interessato l’accesso alle seguenti informazioni:

    • le finalità dell’elaborazione;
    • le categorie di dati personali in questione;
    • i destinatari o le categorie di destinatari a cui sono stati o saranno comunicati i dati personali, in particolare i destinatari in paesi terzi o organizzazioni internazionali;
    • ove possibile, il periodo previsto per il quale verranno archiviati i dati personali o, se non possibile, i criteri utilizzati per determinare tale periodo;
    • l’esistenza del diritto di richiedere dal responsabile del trattamento la rettifica o la cancellazione dei dati personali, o la limitazione del trattamento dei dati personali relativi all’interessato, o di opporsi a tale trattamento;
    • l’esistenza del diritto di presentare un reclamo all’autorità di controllo;
    • dove i dati personali non sono raccolti dall’interessato, eventuali informazioni disponibili sulla loro fonte;
    • l’esistenza di processi decisionali automatizzati, inclusa la profilazione, di cui all’articolo 22, paragrafi 1 e 4, del GDPR e, almeno in quei casi, informazioni significative sulla logica in questione, nonché sulla significatività e conseguenze previste di tale trattamento per l’interessato.

    Inoltre, l’interessato ha il diritto di ottenere informazioni sul trasferimento di dati personali verso un paese terzo o un’organizzazione internazionale. In tal caso, la persona interessata ha il diritto di essere informata delle opportune misure di sicurezza relative al trasferimento.

    Se un interessato desidera avvalersi di questo diritto di accesso, può, in qualsiasi momento, contattare la Sezione.

  • c) Diritto di rettifica

    Ogni soggetto interessato ha il diritto conferito dal legislatore europeo di ottenere dal responsabile del trattamento, senza indebito ritardo, la rettifica di dati personali inesatti che lo riguardano. Tenendo conto delle finalità del trattamento, l’interessato ha il diritto di completare i dati personali incompleti, anche mediante la presentazione di una dichiarazione supplementare.

    Se un soggetto dei dati desidera esercitare questo diritto di rettifica, può, in qualsiasi momento, contattare la Sezione.

  • d) Diritto alla cancellazione (diritto all’oblio)

    Ogni soggetto interessato ha il diritto conferito dal legislatore europeo di ottenere dal responsabile del trattamento la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza indebito ritardo e il responsabile del trattamento ha l’obbligo di cancellare i dati personali senza indebito ritardo quando uno si applicano i seguenti motivi, a condizione che l’elaborazione non sia necessaria:

    • I dati personali non sono più necessari in relazione agli scopi per cui sono stati raccolti o altrimenti trattati.
    • L’interessato ritira il consenso a cui il trattamento si basa in conformità dell’articolo 6, paragrafo 1, lettera a), del GDPR, o dell’articolo 9, paragrafo 2, lettera a), del GDPR, e laddove non vi sia altra base legale per l’elaborazione.
    • L’interessato si oppone al trattamento ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 1, del GDPR e non sussiste alcun motivo legittimo legittimo per il trattamento o l’interessato si oppone al trattamento ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 2, del GDPR.
    • I dati personali sono stati elaborati illegalmente.
    • I dati personali devono essere cancellati per il rispetto di un obbligo legale nel diritto dell’Unione o dello Stato membro a cui è soggetto il responsabile del trattamento.
    • I dati personali sono stati raccolti in relazione all’offerta dei servizi della società dell’informazione di cui all’articolo 8, paragrafo 1, del GDPR.

    Se si applica uno dei suddetti motivi e l’interessato desidera richiedere la cancellazione dei dati personali archiviati dalla Sezione, egli può, in qualsiasi momento, contattare l’Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Asti. Un incaricato della Sezione provvede immediatamente a soddisfare immediatamente la richiesta di cancellazione.

    Se il responsabile del trattamento ha reso pubblici dati personali e ha l’obbligo, a norma dell’articolo 17, paragrafo 1, di cancellare i dati personali, il responsabile del trattamento, tenendo conto della tecnologia disponibile e dei costi di attuazione, adotta misure ragionevoli, comprese misure tecniche, informare gli altri responsabili del trattamento dei dati personali che l’interessato ha chiesto alla cancellazione da parte di tali controllori di qualsiasi collegamento, copia o replica di tali dati personali, per quanto non sia richiesta l’elaborazione. Un incaricato della Sezione organizzerà le misure necessarie in singoli casi.

  • e) Diritto di restrizione dell’elaborazione

    Ogni interessato ha il diritto, concesso dal legislatore europeo, di ottenere dal responsabile del trattamento la limitazione del trattamento qualora si applichi una delle seguenti condizioni:

    • L’accuratezza dei dati personali viene contestata dall’interessato, per un periodo che consente al responsabile del trattamento di verificare l’esattezza dei dati personali.
    • Il trattamento è illegale e l’interessato si oppone alla cancellazione dei dati personali e richiede invece la limitazione del loro uso.
    • Il responsabile del trattamento non ha più bisogno dei dati personali per le finalità del trattamento, ma è richiesto dall’interessato per l’istituzione, l’esercizio o la difesa dei crediti legali.
    • L’interessato ha contestato il trattamento ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 1, del GDPR in attesa della verifica che i motivi legittimi del responsabile prevalgano su quelli dell’interessato.

    Se una delle suddette condizioni è soddisfatta e l’interessato desidera richiedere la limitazione del trattamento dei dati personali archiviati dalla Sezione, può in qualsiasi momento contattare la Sezione. L’incaricato della Sezione provvederà alla limitazione del trattamento.

  • f) Diritto alla portabilità dei dati

    Ogni soggetto interessato ha il diritto, concesso dal legislatore europeo, di ricevere i dati personali che lo riguardano, che è stato fornito a un controllore, in un formato strutturato, comunemente usato e leggibile da una macchina. Egli ha il diritto di trasmettere tali dati a un altro responsabile del trattamento senza impedimenti al responsabile del trattamento cui sono stati forniti i dati personali, a condizione che il trattamento si basi sul consenso di cui all’articolo 6, paragrafo 1, lettera a), del il GDPR o il punto (a) dell’articolo 9 (2) del GDPR, o un contratto ai sensi dell’articolo 6, paragrafo 1, lettera b), del GDPR, e il trattamento è effettuato con mezzi automatizzati, a condizione che il trattamento non è necessario per l’esecuzione di un compito svolto nell’interesse pubblico o nell’esercizio di pubblici poteri conferiti al responsabile del trattamento.

    Inoltre, nell’esercizio del suo diritto alla portabilità dei dati ai sensi dell’articolo 20, paragrafo 1, del GDPR, l’interessato ha il diritto di far trasmettere i dati personali direttamente da un controllore a un altro, ove tecnicamente fattibile e quando lo fa quindi non pregiudica negativamente i diritti e le libertà altrui.

    Per far valere il diritto alla portabilità dei dati, l’interessato può in qualsiasi momento contattare la Sezione.

  • g) Diritto all’oggetto

    Ogni interessato ha il diritto, concesso dal legislatore europeo di opporsi, per motivi relativi alla sua situazione particolare, in qualsiasi momento, al trattamento di dati personali che lo riguardano, che si basa sulla lettera e) o (f) dell’articolo 6, paragrafo 1, del GDPR.

    La Sezione non elaborerà più i dati personali in caso di opposizione, a meno che non possiamo dimostrare validi motivi legittimi per il trattamento che prevalgono sugli interessi, i diritti e le libertà dell’interessato, o per l’istituzione, l’esercizio o la difesa dei crediti legali.

    Inoltre, l’interessato ha il diritto, per motivi relativi alla sua particolare situazione, di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano da parte dell’Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Asti a fini di ricerca scientifica o storica, o per scopi statistici ai sensi dell’articolo 89, paragrafo 1, del GDPR, a meno che il trattamento non sia necessario per l’esecuzione di un compito effettuato per motivi di interesse pubblico.

    Per esercitare il diritto di opporsi, l’interessato può contattare la Sezione. Inoltre, l’interessato è libero nel contesto dell’utilizzo dei servizi della società dell’informazione e, in deroga alla direttiva 2002/58 / CE, di avvalersi del proprio diritto di opporsi mediante strumenti automatizzati utilizzando le specifiche tecniche.

  • h) Diritto di revocare il consenso alla protezione dei dati

    Ogni soggetto interessato ha il diritto conferito dal legislatore europeo di ritirare il proprio consenso al trattamento dei propri dati personali in qualsiasi momento.

    Se l’interessato desidera esercitare il diritto di revocare il consenso, può, in qualsiasi momento, contattare la Sezione.

8. Disposizioni sulla protezione dei dati relative all’applicazione e all’uso di Histats

Su questo sito web vengono impiegati componenti integrati dell’azienda Histats (Wise Code s.r.l.). Histats è un servizio di analisi Web. L’analisi dei dati Web è la raccolta, la raccolta e l’analisi dei dati sul comportamento dei visitatori dei siti Web. Un servizio di analisi web raccoglie, tra le altre cose, dati su da quale sito web è arrivata una persona su un altro sito (il cosiddetto referrer), quali siti secondari del sito web sono stati visitati o con quale frequenza e per quale durata un sito secondario è stato visto. L’analisi dei dati web viene principalmente utilizzata, nel caso di www.anaasti.it per l’ottimizzazione del sito Web.

La società operativa di Histats e’ Wise Code Srl Via Cremasca, 96 Azzano San Paolo Bergamo 24052.

Histats imposta un cookie sul sistema informatico dell’interessato. La definizione di cookie è spiegata sopra. Ad ogni chiamata a una delle singole pagine di questo sito Internet, che è gestita dal controllore e in cui è integrato un componente Histats, il browser Internet sul sistema informatico dell’interessato viene automaticamente invitato a trasmettere i dati ad Histats attraverso la componente Histats. Nel corso di questa procedura tecnica, Histats riceve i dati e li utilizza solo dopo averli anonimizzati trattandoli unicamente in modo aggregato. I dati statistici ricavati in tal modo vengono utilizzati per l’analisi del comportamento degli utenti che accedono al sito www.anaasti.it e sono valutati con l’obiettivo di migliorare e ottimizzare il sito web. Questi dati essendo anonimizzati non sono riconducibili ai dati personali.

L’interessato può, come sopra indicato, in qualsiasi momento impedire l’impostazione dei cookie attraverso il nostro sito web mediante una corrispondente modifica del browser Internet utilizzato e, negare in modo permanente l’impostazione dei cookie. Tale adeguamento al browser Internet utilizzato impedirebbe a Histats di impostare un cookie sul sistema informatico dell’interessato. Inoltre, i cookie già impostati da Histats possono essere cancellati in qualsiasi momento tramite un browser Web o altri programmi software.

Inoltre, l’interessato ha la possibilità di opporsi a una raccolta di dati relativi all’uso di questo sito Internet che sono generati dal cookie Histats così come l’elaborazione di questi dati da parte di Histats e la possibilità di precluderli. A tale scopo, l’interessato deve premere il pulsante “Check/do opt-out” sotto il link http://www.histats.com, che consente di verificare il proprio stato ed eventualmente procedere ad uscire (opt-out) mediante opportuno pulsante. Il cookie di opt-out utilizzato a tale scopo viene inserito nel sistema informatico utilizzato dall’interessato. Se i cookie vengono eliminati dal sistema dell’utente interessato, l’interessato deve richiamare nuovamente il collegamento e impostare un nuovo cookie di disattivazione.

Con l’impostazione del cookie di opt-out, tuttavia, è possibile che il sito web www.anaasti.it non sia più completamente utilizzabile dall’interessato.

Per prendere visione delle policies di protezione dati di Histats si faccia riferimento a https://www.histats.com.

9. Misure di protezione dei dati a riguardo dell’utilizzo di YouTube

Sul sito www.anaasti.it sono integrati componenti di Youtube. YouTube è un portale video Internet che consente gratuitamente di pubblicare filmati e visionarli inserendo eventuali commenti. YouTube consente di pubblicare ogni tipo di video: film interi trasmissioni TV, filmati musicali, trailers, e video creati dagli utenti mediante il portale Internet.

La società a cui fa capo YouTube è YouTube, LLC, 901 Cherry Ave., San Bruno, CA 94066, UNITED STATES. A sua volta YouTube, LLC è una società di Google Inc., 1600 Amphitheatre Pkwy, Mountain View, CA 94043-1351, UNITED STATES.

Con ogni chiamata a ciascuna delle pagine di questo sito Internet, che è gestita dalla Sezione e su cui è stato integrato un componente YouTube (video di YouTube), il browser Internet sul sistema informatico della persona interessata viene automaticamente richiesto di scaricare una visualizzazione del componente YouTube corrispondente. Ulteriori informazioni su YouTube possono essere ottenute sotto https://www.youtube.com/yt/about/en/. Nel corso di questa procedura tecnica, YouTube e Google acquisiscono conoscenza della specifica sottopagina del nostro sito Web visitata dall’interessato.

Se la persona interessata ha effettuato l’accesso su YouTube, YouTube riconosce con ogni chiamata a una pagina secondaria che contiene un video di YouTube, la quale specifica sottopagina del nostro sito Internet è stata visitata dall’interessato. Queste informazioni vengono raccolte da YouTube e Google e assegnate al rispettivo account YouTube dell’interessato.

YouTube e Google riceveranno informazioni tramite il componente YouTube che l’interessato ha visitato il nostro sito Web, se l’interessato al momento della chiamata al nostro sito Web è registrato su YouTube; ciò si verifica indipendentemente dal fatto che la persona faccia clic su un video di YouTube o meno. Se tale trasmissione di queste informazioni a YouTube e Google non è auspicabile per l’interessato, la consegna potrebbe essere impedita se l’interessato si disconnette dal proprio account YouTube prima che venga effettuata una chiamata al nostro sito Web.

Le disposizioni sulla protezione dei dati di YouTube, disponibili su https://www.google.com/intl/en/policies/privacy/, forniscono informazioni sulla raccolta, l’elaborazione e l’uso dei dati personali da parte di YouTube e Google.

10. Base legale per il trattamento

Art. 6(1) lett. a GDPR funge da riferimento legale per le operazioni di trattamento per le quali noi otteniamo il consenso per uno specifico scopo del trattamento stesso. Se è richiesto il trattamento di dati personali per la fruizione di un servizio (es. newsletter), il trattamento farebbe riferimento all’Articolo 6(1) lettera b del GDPR.
In rari casi il trattamento dei dati personali può essere necessario per proteggere gli interessi vitali della persona interessata o di altra persona. In questa circostanza, ad esempio, se un visitatore si fosse infortunato presso la nostra sede e dovessimo fornire ad un dottore il suo nome, età, assicurazione sanitaria o altre informazioni vitali, il trattamento farebbe riferimento all’Art. 6(1) lettera d del GDPR.
Infine, le operazioni di trattamento potrebbero far riferimento all’Articolo 6(1) lettera f del GDPR. Questo riferimento legale viene usato per le operazioni di trattamento che non sono coperte da nessuno dei precedenti, qualora il trattamento si renda necessario a scopo di interessi legittimi della Sezione o di una terza parte, salvo quando tali interessi siano sopravanzati dagli interessi o diritti fondamentali o dalla libertà dell’interessato di proteggere i dati personali. Tali operazioni di trattamento sono particolarmente ammissibili in quanto sono state espressamente menzionate dal legislatore europeo. Egli ha ritenuto che si potesse assumere un interesse legittimo se l’interessato è un cliente del responsabile del trattamento (considerando 47, punto 2, GDPR).

11. Gli interessi legittimi perseguiti dal responsabile del trattamento o da una terza parte

Se il trattamento di dati personali si basa sull’articolo 6, paragrafo 1, lettera f. del GDPR il nostro legittimo interesse è svolgere la nostra attività a favore del benessere di tutti gli appartenenti alla nostra Associazione.

12. Periodo di conservazione dei dati personali

I criteri utilizzati per determinare il periodo di conservazione dei dati personali sono i rispettivi periodi di conservazione previsti dalla legge. Dopo la scadenza di tale periodo, i dati corrispondenti vengono regolarmente cancellati, a condizione che non siano più necessari per l’erogazione di un servizio.

13. Esistenza di profilazione e processi decisionali automatizzati

Come associazione responsabile non mettiamo in atto alcun meccanismo di profilazione o processo decisionale automatizzato.